La nostra cantina rivolge lo sguardo verso Montalcino. Incastonata in un contesto unico e di grande bellezza si affaccia sulle colline circostanti, integrandosi armoniosamente, in questo splendido paesaggio che ricorda il quadro del Buon Governo di Ambrogio Lorenzetti del 1300. 

La struttura è quasi totalemente inserita all'interno della collina ed orientata verso nord. L'umidità e la temperatura al suo interno sono del tutto naturali e costanti.

Il progetto della struttura trova le sue fondamenta nell'idea alla base del nostro concetto di produzione: minor impatto possibile e naturalità del processo. In un'ottica di lavoro svolto per gravità, la cantina si articola su più livelli, ognuno dei quali realizzato in base alle esigenze di Casanova di Neri. 

Il processo produttivo si realizza nel massimo rispetto della qualità dell'uva con l'obbiettivo di esaltare la personalità dei differenti dei differenti vigneti da cui provengono.

Sulla magnifica terrazza che guarda Montalcino, avviene la scelta delle uve. I grappoli appena vendemmiati vengono prima selezionati manualmente su un primo nastro di cernita per poi essere diraspati. Una seconda scelta, effettuata chicco per chicco, avviene quindi attraverso un selettore ottico. In ultimo, i chicci, ancora integri, cadono per gravità al piano inferiore nei tini di fermentazione. 

La fermentazione avviene in tini troncoconici aperti di acciaio e legno a temperatura controllata. L'estrema cura che poniamo in ogni fase del processo di vinificazione ci permette di lavorare nel massimo rispetto per la qualità di ogni singolo acino d'uva, di estrarre soltanto i tannini migliori preservando così il colore e i profumi. Il lavoro meticoloso fatto in vigna trova così seguito anche in cantina.

Nelle due ampie e suggestive bottaie avviene il lento affinamento in legno che definisce in modo netto e armonioso profumi e aromi. 

Il vino imbottigliato riposa nell'ultima maestosa sala di stoccaggio, in attesa di essere vestito delle eleganti etichette ed essere spedito nel mondo.